Le foto e i video sono i contenuti che sui social media vengono maggiormente utilizzati perché riescono ad esprimere emozioni e autenticità. Spesso si sottovaluta l’importanza di avere foto e video di qualità da fornire al Social Media Manager che gestirà i canali social e che andrà ad implementare quel materiale come contenuto attraverso gli strumenti del mestiere e tutta la sua creatività.

A ognuno il suo mestiere, o quasi.

Non sempre un Social Media Manager è un fotografo, o meglio, è una persona brava con gli strumenti fotografici. Oggi, per fortuna, sono tanti i mezzi che ci consentono di ottenere foto di qualità, come i dispositivi mobile di media-alta gamma che ci vengono in aiuto attraverso la loro tecnologia consentendoci di fare foto e video da veri professionisti, pur non essendolo!

Escluso il caso in cui una persona abbia una personale propensione e familiarità nell’uso di dispositivi fotografici, è consigliabile, per chi vuole pubblicizzare professionalmente il proprio brand, di rivolgersi a dei veri professionisti, esperti e competenti, per pubblicizzarsi con foto (o video) di qualità che sappiano davvero comunicare chi sei, come sono i tuoi prodotti e quali i tuoi servizi.

Un esperto o un professionista saprà valorizzare enormemente i tuoi contenuti multimediali, dalla pietanza che cucini meglio nel tuo ristorante alla stanza più cool del tu B&B.

Le foto devono adattarsi al pubblico e alla piattaforma.

Qua corre in tuo aiuto il Social Media Manager. Man mano che si postano contenuti sui canali bisogna fare attenzione ai quelli che attirano di più l’interesse del nostro pubblico. Inoltre su ogni social network si applica un diverso formato di foto (ovvero la grandezza misurata in pixel), così ad esempio, Facebook avrà un determinato formato per le foto da implementare nei post e un’altro per l’immagine di copertina, Instagram ne avrà uno per i post del feed e un’altro per le storie, e così via con gli altri canali. La comunicazione si basa anche (e soprattutto per alcuni social come IG), sul visual e bisogna iniziare a pensare in modo sempre più visuale.

Sì, perché non tutte le piattaforme di social media possono essere trattate allo stesso modo quando si parla di immagini e non tutte hanno le stesse regole per ingaggiare il pubblico.

I video sui social media.

I video, registrati o live, sono i contenuti più visualizzati, commentati e condivisi dagli utenti sui social media. Attraverso i video il brand riesce a raccontare cosa fa, quali sono i valori dell’azienda o le caratteristiche dei prodotti. Ma come utilizzarli al meglio per generare conversione e fidelizzazione?

Se utilizzati come testimonianza per dare voce all’esperienza dei clienti con il prodotto o servizio dell’azienda, i video possono esprimere autenticità. Il brand riesce così a costruire una relazione di fiducia con i consumatori e questo è alla base di qualunque processo di conversione e vendita.

Inoltre sono utilissimi anche per mostrare in che modo un prodotto può soddisfare esigenze e bisogni dei clienti e questo, ovviamente, risulta efficace in termini di conversione.

Ci sono poi i video pensati per coinvolgere, emozionare o divertire il pubblico che, se ben realizzati e pubblicizzati, possono aiutare il brand a promuoversi al meglio e conquistare il suo target di riferimento.

 

La qualità di video e foto.

Le foto così come i video devono essere qualitativamente validi, caricati sui social nel giusto formato, ben realizzati e creativi. Tutto questo viene previsto all’interno della social media strategy per non lasciare tutto (o quasi) all’improvvisazione. Un utente che si troverà sul feed una foto sgranata, inquadrata male, scura e che presenta in generale scarsa qualità non proverà curiosità per il tuo brand o per i tuoi prodotti/servizi. Bisogna agire con criterio e non lasciare questi fondamentali aspetti all’approssimazione. Anche questa è comunicazione e se esprimi scarsa qualità nella cura dei tuoi contenuti gli utenti potrebbero preferire altri brand o prodotti meglio curati e pubblicizzati.

Se hai bisogno di una mano per iniziare a lavorare sulla comunicazione social del tuo brand, contattami.